14 giugno

Una parete attrezzata per la sala da pranzo per definire e completare lo spazio

Abbiamo affrontato il progetto della casa di Marzia e Andrea con l’intento di dare all’ambiente interno un’unità armonica che mancava, potenziando lo spazio contenitivo tramite una parete attrezzata, e creando una zona pranzo che potesse far dialogare maggiormente i componenti della famiglia.
La particolarità di questo ambiente è la presenza di numerose targhe e oggetti d’epoca, da valorizzare e inquadrare sulla parete, senza appesantire la composizione.

Abbiamo così pensato ad una parete attrezzata che andasse in continuità con la cucina, giocando su allineamenti, su pieni e vuoti in cui vengono posti gli oggetti, e su un colore neutro, ripreso dalle pareti circostanti.

Il tavolo da pranzo è stato disegnato e studiato su misura, riprendendo delle linee vagamente rétro, e spezzando la neutralità del mobile grazie al’uso del legno di rovere al naturale, in armonia con il pavimento.
Il tavolo rimane inserito all’interno di una nicchia nella parete attrezzata, utilizzabile tutti i giorni, e aperto e allungato, in mezzo alla stanza, per l’arrivo di numerosi ospiti, fino ad arrivare ad una lunghezza di 210cm.

Ogni ambiente ha le sue esigenze e le sue sfide, e noi siamo pronti a raccoglierle e proporre soluzioni personalizzate per tutti, con particolare attenzione per i dettagli che fanno la differenza.

 

25 febbraio

La casa di Marzia: dalla cucina su misura al bagno, utilizzando il legno naturale

La progettazione di questa cucina su misura ha passato varie fasi prima di arrivare a capire quale fosse il genere adatto e il tipo di finitura che più piaceva a Marzia e la sua famiglia.
L’ambiente presenta due nicchie, e abbiamo pensato di rimanere con l’arredo all’interno di queste, sfruttando il più possibile tutta l’altezza. Il piano invece gira e va a completarsi sotto la finestra, per godere della vista sul verde.

Ci siamo trovate subito in sintonia per quanto riguarda i materiali, e dopo aver provato alcune soluzioni, abbiamo optato per un risultato che “scaldasse” un po’ , utilizzando del legno di rovere sia per il piano che per le ante della parte bassa.
La parte alta invece è rimasta più neutra, in tinta con le piastrelle lavorate inserite nel vuoto tra i due volumi, con degli inserti a giorno in legno che alleggeriscono la composizione.

Un piccolo particolare interessante di questa realizzazione è il listello in legno che svolta tra piano e piastrelle, rimanendo a filo di queste, e che passa anche sotto finestra.

Per la casa di Marzia abbiamo anche realizzato i mobili per i bagni, sempre cercando una soluzione pulita e lineare, richiamando l’uso del legno.
Anche lo specchio è stato realizzato da noi, con cornice in legno e inserimento di una striscia led lungo tutto il perimetro.

Altri interventi devono essere ancora completati, come l’armadio per la camera da letto e una parte del soggiorno. Speriamo presto di completare il tutto e proporvi soluzioni che possano darvi degli spunti per la vostra casa.

20 maggio

Progettare casa: ecco alcune idee di arredo soggiorno con angolo cottura

Un tema molto importante quando si progetta un interno di una casa è quello relativo alla zona giorno, che comprende tutte le funzioni che svolgiamo nell’arco della giornata, ad esclusione appunto del sonno notturno.

In alcuni casi diverse funzioni devono coesistere in un’unica stanza, per problemi relativi allo spazio delle nostre abitazioni, sempre più ridotto all’osso.
Per questo le cucine diventano “angoli cottura”, e sempre più spesso anche lo spazio in cui si pranza è adiacente alla zona dove solitamente ci si concede un po’ di relax.

Il comportamento delle persone è molto cambiato da un tempo, e questa unione tra gli ambienti favorisce la comunicazione e i rapporti altrimenti trascurati. Mentre uno cucina, l’altro può entrare in contatto visivo anche se si trova seduto comodamente sul divano. E viceversa, che si siede ad un tavolo, può chiacchierare con chi è impegnato ai fornelli.

Se avete una cucina che affaccia sul soggiorno, pensate ad una soluzione che permetta di dialogare. Via libera ad isole e penisole, dove chi cucina è rivolto verso  la stanza.

Se l’ambiente è molto piccolo e la cucina rimane appartata, magari integrare con un tavolino e qualche sgabello la zona.

Se avete un unico ambiente dove far convivere cucina, pranzo e soggiorno, valutate bene cosa vi piace, ed evitate troppe contaminazioni di troppi stili. Il risultato potrebbe essere disordinato, e si perderebbe l’armonia.

Si ad uno stile semplice e minimale, magari con un paio di pezzi vintage o eccentrici, tanto per dare slancio alla vostra personalità. A volte anche gli oggetti e i colori possono arredare, e soprattutto parlare di voi.

Idee arredo soggiorno con angolo cottura in uno spazio quadrato

Idee arredo soggiorno con angolo cottura in uno spazio stretto e lungo

 

 

 

20 ottobre

Benvenuto su okapì!

Ce l’abbiamo fatta! siamo on line!
Cominciamo così il nostro viaggio, vi terremo aggiornati su progetti, design, curiosità in generale, e tutto ciò che potrebbe stimolare la vostra fantasia e creatività!
Ciò che ci auguriamo è che troviate degli spunti, delle idee per voi e la vostra casa, e perchè no, diventiate dei nostri sostenitori.

Benvenuto su okapì!

Per inaugurare abbiamo scelto un’immagine disegnata dall’artista e designer Sarah Goodreau…non poteva essere più calzante!